info@circoloistria.com   3295707255 | 040 310444   Lunedì – Venerdì 9:00 - 13:00 | 16:00 - 19:00

Prodotti eccellenti

IL CIRCOLO DI CULTURA ISTRO-VENETA “ISTRIA” 

organizza

SAPORI UNITED (MARANO LAGUNARE) E COMPLOTTO ADRIATICO (PORDENONE)

Venerdì 23 agosto, alle ore 17.30 alla TRATTORIA ALLA MARINA
Via Manzoni, 7, Muggia 

Programma


Spaghetti alle Capetonde (Cerastoderma glaucum, Cuore) del Golfo di Trieste, olio evo Bianchera e vini del territorio.
Dopo quelli dedicati ai Pedoci (Mitilus Galloprovincialis, Cozza o Mitilo) ed ai Caperozzoli (Chamelea gallina, Vongola o Lupino) questo è il terzo incontro/degustazione di quest’anno volto ad illustrare e promuovere le eccellenze del territorio. L’iniziativa si inserisce nella ormai pluriennale collaborazione tra Muggia, madre della molluschicoltura del Golfo di Trieste e Marano Lagunare, maggior centro alieutico regionale, particolarmente attiva nella molluschicoltura lagunare (vongole) e marina (mitili), soprattutto ad opera della Soc. Coop. ALMAR, che ha fornito gratuitamente i molluschi per la maggior parte delle manifestazioni di questo tipo tenutesi a Muggia dal 2014 ad oggi.
La degustazione proposta avrà per oggetto un piatto di spaghetti alle Capetonde (Cerastoderma glaucum, Cuore). La Capatonda o Capa de Vale, Cuore in italiano, è un piccolo mollusco bivalve di 2-3 cm tipico di tutte le zone lagunari del Mediterraneo e particolarmente abbondante nell’Alto Adriatico. E’ presente anche nella parte più interna della Baia di Muggia tra la foce del Rosandra e quella dell’Ospo, nonchè nella valle di San Bartolomeo. Sebbene dotato di carni saporite, questo mollusco non viene tenuto in adeguata considerazione al di fuori delle comunità lagunari. Ciò è forse dovuto alla sua facile deperibilità, fattore di poca importanza oggi, vista la cura e la rapidità con cui il mollusco può essere conferito al mercato. E’ fuori dubbio comunque che anche a Muggia qualche nonna si ricorda ancora di qualche pietanza a base di Capetonde. La specie non viene in genere pescata di per sè, ma risulta essere oggi una sottoproduzione degli allevamenti di vongole veraci che, essendo strettamente controllati da un punto di vista igienico-sanitario, conferiscono ulteriore sicurezza al prodotto. Secondo l’usanza, potrete rifinire il piatto con un filo di olio evo Bianchera, eccellenza locale, che gli conferirà un sapore gradevolmente amaro e leggermente piccante. Chi non si accontenta vi potrà aggiungere la tradizionale grattata di pepe da mulinello. Il Malvasia, messo a disposizione dal ristoratore (2 bicchieri a persona), proviene dalle terre istriane. Sarà servito anche 1/4 di minerale. Altre ordinazioni dovranno essere pagate a parte.
L’iniziativa, verrà riservata alle prime 40/50 persone che avranno prenotato la partecipazione al costo di 10 Euro/persona.
Prenotazioni:
Franco Colombo: Tel. 040 271891; cell. 334 7380634 Franco Crevatin: cell. 334 9027703